* Page rebuilded *

Kuula è una piattaforma gratuita di sharing di foto a 360° ed è il primo concorrente di VeeR, che in questo momento è il leader in questo settore.

Attualmente è possibile caricare anche delle foto normali, oltre alle 360, ed è possibile creare dei virtual tours interattivi.

Tutte le funzioni base sono gratuite per tutti (upload di foto, sharing, settaggi vari), ma ancora più funzioni, tra cui Virtual Tours, logo personalizzato, hotspots, si possono sbloccare con il piano Pro.

Mi spiego, kuula è un po' come instagram delle foto a 360 ognuno può avere un account gratuito "base" su cui è possibile caricare foto a 360 (ma anche foto normali) con una dimensione massima di circa 16000x8000 in formato jpeg/png/gif. E se ne possono caricare un massimo di 100 al mese. Non c'è un limite massimo di foto in totale, però c'è il limite di 100 foto al mese, che comunque è un limite abbastanza alto.

Ovviamente, il limite scompare con il piano Pro.

Ogni foto ha una propria descrizione che contiene titolo, descrizione ed hashtags.

Non sono molto fan di questa cosa perchè gli hashtags potevano essere messi in una sezione a parte, magari in modo da poter selezionare quelli usati di recente. Non che sia un problema fare copia e incolla da una foto già caricata, però se si devono cambiare o aggiungere, si deve scrivere tutto a mano.

Per gli account gratuiti c'è la possibilità di mettere la foto o pubblica oppure salvarla come bozza perchè la funzione "non in elenco" è disponibile solo per chi ha kuula Pro.

Ad ogni foto a 360° si possono aggiungere degli stickers tra quelli proposti da kuula, foto normali e testo.

 

Il testo è molto personalizzabile. Può essere in 2D, 3D, con lo sfondo o senza sfondo, si può decidere il colore del testo ed il colore dello sfondo, e si possono scegliere dimensioni, font, rotazione e opacità.

 

Questa è un'ottima cosa. La personalizzazione è importante.

E poi ci sono gli hotspot (quelli che io di solito chiamo triggers) che sono gli elementi interattivi la cui funzione può essere decisa a seconda del bisogno.

Durante l'ultimo aggiornamento è stata inserita dla possibilità di mettere un'icona personalizzata.

Questo è moooolto importante per la creazione di virtual tours, soprattutto per chi non ha intenzione di creare dei tours semplici. La personalizzazione dell'icona apre un mucchio di possibilità e permette di creare giochi, intrattenimento interattivo e molto altro.

Ogni hotspot può avere diversi settaggi :

Può non avere nessuna funzione (lasciando l'icona senza alcuna funzione, che potrà essere aggiunta in un secondo momento).

Funzione "Go To Another Post", che serve per passare ad un'altra foto. Questa è una funzione molto particolare in quanto è possibile collegare una foto, facente parte di un Virtual Tour, ad un'altra foto facente parte di un altro Virtual Tour. In questo modo è possibile creare una rete di Tours le cui parti possono essere modificate e/o aggiunte separatamente senza dover modificare l'intera struttura.

Funzione "Open Link", che semplicemente apre un link in una nuova finestra.

Funzione "Play Sound", che mette in riproduzione un file audio caricato dall'utente. Peccato per il limite di 2MB. E peccato che non esiste interazione con l'audio perchè il trigger ha solo le funzioni di Play/Stop e, di conseguenza, ogni volta che si stoppa la canzone e la si fa ripartire, questa riparte da capo.

L'unica interazione diversa con l'audio è quando è inserito nel virtual tour. Si può mutare o lasciare in background. Non si possono settare i livelli audio nè mettere in pausa. Sul piano audio c'è ancora un po' di lavoro da fare, ma l'audio, in fin dei conti, non è molto importante.

Funzione "Card", permette di aggiungere dei media alla foto.

È composta da 4 parti, tutte opzionali, e può contenere media, testo, link ed il titolo del link.

Quì kuula ha lavorato molto bene ! Nella sezione dei media va inserito un link che può essere praticamente qualsiasi cosa. Può essere un video di YouTube, una foto, ma può essere anche un codice iframe in HTML o script di Javascript. Di quelli che si usano per incorporare qualcosa su un sito.

Questa feature permette di inserire un Virtual Tour (o anche una singola foto a 360) all'interno di una foto (facente parte di un altro Tour o meno).

In poche parole, un Tour dentro un Tour. Inception chi ?

Quì di seguito c'è un esempio di Virtual Tour incorporato in una foto a 360°.

Oltre a questo c'è la possibilità di aggiungere il flare decidendone la forma, aggiungere dei filtri e decidere la loro intensità, decidere lo zoom iniziale delle foto e i gradi dell'apertura della foto in verticale, cioè la possibilità o meno di guardare in alto e in basso.

Per le foto a 360° c'è anche l'effetto tiny planet con la possibilità di settarne la vista iniziale e se usare il tiny planet come thumbnail o meno.

In verità questa funzione è abilitata anche per le foto normali. Non so per quale motivo perchè è completamente inutile guardare le foto "normali" in tiny planet, però si può fare.

Dopo l'upload, c'è la sezione sharing ed analytics perchè kuula è quello che si avvicina di più ad un social network.

Ci sono i followers, i followed, likes, commenti, c'è una home da scrollare per guardare le varie foto, c'è la ricerca tramite gli hashtags, si possono guardare i contenuti in primo piano oppure quelli con più likes, si possono vedere foto normali oppure i tours, insomma ci sono molti filtri per la ricerca per far trovare all'utente quello che sta cercando, quello che vuole vedere.

 

In verità anche VeeR è tipo un social a 360°, ma mi è molto poco naturale navigare nell'app.

La sezione sharing permette di condividere subito dopo aver caricato la foto su facebook, twitter, reddit e altro. Si può fare uno snapshot della foto oppure c'è il link per la condivisione diretta.

E poi c'è la sezione di incorporamento che è il motivo per cui preferisco kuula ad altre piattaforme di sharing. L'incorporamento permette di inserire la foto o il tour in un sito web usando javascript oppure HTML, ed anche quì c'è un bel po' di personalizzazione. Si può settare l'altezza e la larghezza della finestra, abilitare o meno il pulsante fullscreen, abilitare o meno lo zoom, abilitare o meno la rotazione automatica e il verso della rotazione, abilitare o meno il giroscopio su mobile, HUD e la sua posizione. Tutto questo nella versione free. In questo caso ci sarà sempre il logo di kuula in un angolo da qualche parte, perchè anche la posizione del logo può essere decisa dall'utente (e le sue dimensioni possono essere ridotte in modo che non sia invadente).

Per chi sottoscrive un abbonamento a kuula PRO, invece, è possibile aggiungere il proprio logo oppure lasciare le foto senza logo.

Ma ovviamente non tutto è perfetto.

 

Si sente l'assenza di un'app da cui guardare e caricare i propri contenuti a 360. Il mobile browser funziona bene, però è sempre un browser. La velocità di scrolling nel browser è veramente imbarazzante e, soprattutto, i visitatori che guardano i contenuti da mobile, non hanno la possibilità di disabilitare il giroscopio. Di conseguenza, ogni volta che si muove il telefono, si muove anche l'immagine.

Nel 2018, c'è il bisogno di un'app da cui guardare i contenuti. Anche perchè, secondo me, la visualizzazione da browser limita molto la diffusione dei vari contenuti.

 

L'altro problema è la gestione dei tours.

I tours sono separati dalle foto singole, c'è proprio una sezione dedicata. Ma ogni singola foto di ogni tour è caricata nella sezione delle foto singole. Questo crea confusione. Tanta confusione. Non solo perchè la sezione viene intasata da decine e decine di foto non in elenco (perchè ovviamente i tours non vengono fatti con 3 foto. Come minimo ce ne sono 10 per ogni tour), ma per rendere il tour raggiungibile in qualche modo, una delle foto di cui è composto il tour dev'essere resa pubblica. E trovarla in mezzo a tutto il casino, non è molto immediato.

Questo perchè, al momento, la privacy complessiva del tour, è legata ad ogni foto di cui è composto. Nel senso che se almeno una foto del tour è "Non in elenco", l'intero tour diventa "Non in elenco". Per rendere il Tour pubblico, bisogna RENDERE PUBBLICHE TUTTE LE FOTO che lo compongono.

 

Non sono per nulla d'accordo su questo. Se faccio un tour con 50 foto e lo voglio rendere visibile sul mio profilo, vuol dire che nella sezione delle foto avrò 50 foto in mezzo a quelle singole. Sarebbe poco gradita come cosa, soprattutto se non è un virtual tour standard.

Immagina di creare una caccia al tesoro con hotspot particolari. Servirebbero decine e decine di foto. Renderle tutte pubbliche renderebbe inutile il tour stesso. Ma vale anche per un Virtual Tour di un negozio che vuoi incorporare sul sito del marchio. Perchè tutte le foto dovrebbero essere pubbliche singolarmente ? Sarebbe molto più logico avere la privacy complessiva del tour variabile. Se voglio far vedere il tour (e quindi le foto che lo compongono) sul mio profilo, lo rendo pubblico. Altrimenti lo metto "Non in elenco" e condivido in privato. E ogni foto rimane automaticamente "Non in elenco" in quanto sarebbe visibile navigando nel tour stesso.

 

(Credo che questo cambiamento necessita di molto lavoro e molto tempo. Ho fatto notare la cosa al team di kuula e, personalmente, spero che decidano di separare le cose. Lo vedremo con il passare del tempo)

Qualche considerazione finale ?

 

Kuula ha molto potenziale. La grande libertà di personalizzazione permette di creare quello che vuoi in che modo vuoi. Questo è molto importante per chi ha progetti particolari in mente.

 

Kuula Pro. Ne vale la pena ?

 

Se sei un fotografo occasionale, no. Non ne vale la pena. Puoi caricare gratis le tue foto e condividerle ovunque.

Se hai intenzione di creare virtual tours o hai grandi quantità di foto da caricare, allora si. Sono 12$ al mese che, in confronto con le altre piattaforme, è un prezzo molto basso e permette di creare tanto. Inoltre, ogni tanto, ci sono degli sconti sul piano Pro con cui si può risparmiare ancora di più.

Di seguito c'è il video che ho fatto a proposito di kuula, nel caso volessi vedere di più.

© Copyright. All Rights Reserved.